Anelli spaccatesta

Anelli spaccatesta

Collocati intorno al cranio della vittima, questi arnesi, peraltro molto comuni in tutta l’Europa, venivano stretti a forza di vite, finché gli aculei all’interno non perforassero l’osso cranico. In seguito, qualche giro di vite in più, causava l’incrinamento dell’osso e il distacco della calotta, tanto che gli occhi venivano espulsi dalle orbite e la materia cerebrale fuoriusciva dalle narici.

Cintura di castità
Forcella dell’eretico
Ghigliottina
Scure per mutilazione
Gabbie pensili
Maschere d’infamia
Spaccaginocchi
Flagello a catena
Vergine di Norimberga
Sedia inquisitoria
Schiacciatesta
Schiacciapollici
Collare spinato
Anelli spaccatesta
Pera orale, rettale e vaginale